Io in faccia voglio il sole.

Domani, per fortuna è festa. In questi due giorni l’ufficio era chiuso ma io sono venuta ugualmente, restando a casa poi la settimana prossima. Non vedo l’ora.

Oltre che per il puro piacere di dormire e stare a casa con Dani, mi piace l’idea di non dovermi preoccupare di stare male in ufficio, o di stare male al punto da dover restare a casa. Perché purtroppo, diciamoci la verità, viviamo in un mondo fatto di persone che preferiscono giudicare senza andare a fondo, senza voler capire cosa si nasconde davvero dietro a verte situazioni, perciò con me e questa malattia è molto facile farlo.

Così io sono, in ufficio, quella che fa tanta mutua. Fuori sono quella che non esce mai.

E sapete cosa? A me sta bene così. Questa malattia, oltre ad essere una rottura di palle mostruosa, mi ha anche fatto capire chi sono le persone davvero importanti per me. Perché sono quelle che, nonostante tutto, mi sono ancora vicine .

Perché non dev’essere facile avere la consapevolezza di essere con una persona che può star male da un momento all’altro. Non dev’essere facile partire per una vacanza con una persona che, magari, quella vacanza te la può rovinare (senza farlo apposta, certo.. ma il risultato alla fine non cambia..) e non dev’essere facile nemmeno passare l’ennesima serata in casa con questa amica invece di uscire per locali e bere. Eppure, le mie amiche, che sono poche ma molto buone, questo non me l’hanno quasi mai fatto pesare.

E a chi non capisce faccio un sorriso e volto le spalle. Io in faccia voglio il sole. Le ombre le lascio pian piano dietro di me.

3 pensieri su “Io in faccia voglio il sole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...