Chissà se un giorno smetterà di essere pura utopia.

Mi vergogno un po’ del mio post di oggi pomeriggio, come se si potessero mettere sullo stesso piano la mia malattia e quelle degli altri, come se avessi il grande potere di giudicare cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Questo è sempre stato il mio problema, sono sempre stata brava a giudicare, gli altri ma me stessa in primis. E ho sempre avuto paura (facciamo che questo c’è sempre un po’ anche adesso) del giudizio altrui nonostante non sia mai stata propensa al cambiamento, in ogni sua forma, e non abbia mai davvero voluto ascoltare l’opinione degli altri quando davvero convinta della mia. Che bella stronzetta eh?! Per questo mi fa ridere pensare che la mia malattia colpisca proprio equilibrio ed udito!

Comunque sia ci sono malattie che hanno la precedenza su altre cazzo! Ce ne sono parecchie che meritano più attenzione della mia! Ed è giusto così.

Forse bisognerebbe solo riuscire a spartirsi un po’ fra tutti quello che c’è. Sembra che la soluzione a tutto sia sempre questo.

Chissà se un giorno smetterà di essere pura utopia.

(Ps: sta sera mi è successa una cosa incredibile. Ero ferma in coda tra due code di auto incolonnate. Con lo scooter mi facevo strada finché uno davanti a me, in moto, si è fermato e così mi sono fermata anche io. Ecco, qui succede che quello dietro di me, in scooter anche lui, mi chieda “riesci ad andare un pochino avanti?” e io L’HO SENTITO. Nonostante le auto, i motorini, il casco, l’ho sentito. E giuro, non lo dico per fare la fiera, non ha gridato mentre mi faceva quella domanda. Niente, mi sento con un super udito sta sera ✌🏻)

6 pensieri su “Chissà se un giorno smetterà di essere pura utopia.

  1. Le malattie qualunque esse siano ognuno di noi le vive intensamente e con quella preoccupazione e ansia che ci accomuna. Ho imparato che più grave o meno grave… la malattia resta sempre la “malattia” ho un figlio di 28 anni che soffre di una patologia ossessivo compulsiva. Oggi comprendo molto di più cosa possa essere il dire “ sono malato/a”
    💙

    Piace a 1 persona

    1. Hai ragione, la malattia è sempre malattia e ognugno di noi vive le proprie emozioni, frustrazioni ecc in base a quello che prova e che vive, non per egoismo ma proprio per esperienza vissuta. Certi giorni penso che questa malattia sia la cosa peggiore del mondo, poi però penso che io la mia vita riesco cmq ancora a viverla, magari non totalmente, mettendo dei paletti, fermandomi quando sono stanca e perdendo anche persone che non sono riuscite a starmi vicino. Ma la malattia insegna anche cosi tanto! Qualunque essa sia ci mette davanti a noi stessi, ci impone di riflettere e fermarci, sia che ci tocchi in prima persona sia che tocchi chi ci sta vicino. Ti abbraccio e abbraccio anche tuo figlio fortissimo!

      Piace a 1 persona

  2. Senza vergogna e senza riserve nel mondo lascia scorrere sempre il tuo dolore, le tue paure, le tue a volte sconfitte e la tua lotta dura con questo stare male . Si allontana prima sai? Il dolore , la sofferenza diventa come líquido in evaporazione. A presto ! 🤗

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...