Ci riuscirò davvero?

Ieri c’è stata la terza lezione di ginnastica posturale ed è successa una cosa particolare.

Già dalla prima lezione avevo capito di avere molto più equilibrio di quanto pensassi,  però ieri dopo aver fatto un po’ di riscaldamento, la nostra insegnante ci ha fatto fare un esercizio che consisteva solamente nel scegliere una riga sul parquet e camminarci sopra, da un lato all’altro della stanza.

Appena ci ha spiegato l’esercizio ho immediatamente pensato che sarebbe stata una tragedia per me. Però ho scelto una linea e ho iniziato a seguire quel tracciato, testa bassa e occhi fissi. Ho sbandato un paio di volte, come immaginavo.

Poi l’insegnante ci ha detto che avremmo dovuto rifarlo ma tenendo la testa dritta. Parto e inizio nuovamente a camminare. Testa dritta ma occhi bassi, per non perdere mai di vista la linea. Nuovamente sbando. Nuovamente penso “lo sapevo”.

Ci chiede poi, per l’ ultimo giro, di fare quel tracciato testa dritta e guardando davanti a noi. Niente sguardo al pavimento. Niente testa e occhi concentrati sul parquet. E sapete cos’è successo? Non ho sbandato, anzi. Il mio passo era dritto e sicuro come poche volte mi accade. Non riuscivo a crederci.

Vuoi vedere che se non pretendiamo troppo da noi stessi, poi ne traiamo benefici?

Se smetto di pensare che devo stare dritta, ci riuscirò davvero?

 

2 pensieri su “Ci riuscirò davvero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...