Che palle.

Ieri sera mi è venuta una crisi. Sorrido perché penso che questo anno di merda si vuol far ricordare fino all’ultimo in questo modo. E non posso farci niente, lo odio.

Oggi dovremmo anche andare via e raggiungere alcuni amici nella loro casa di campagna per festeggiare l’anno nuovo che arriva e ovviamente ora vorrei solo starmene a casa con Daniele, al sicuro sul mio bel divano con i miei gatti. Ho paura di stare male arrivata la, e non per il fatto che mi vedano gli altri, ma per la scomodità che comporterebbe non essere a casa mia. C’è sempre questa costante lotta tra il “dover fare” una cosa per non far vincere la malattia e il prendere il tempo che mi ci vuole per elaborarla e superarla in tranquillità. Che palle, posso dirlo?

Oggi vorrei che assieme al 2018 finisse anche lei. Ma so che non si può. E so che questo pensiero come è arrivato andrà via.

Però che palle.

(Condivido con voi la mia faccia per niente riposata dopo una nottata post crisi. Mi sento con la faccia di un pugile che le ha prese dopo un incontro di boxe 🤦🏻‍♀️)

Annunci

4 pensieri su “Che palle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...